L’obiettivo del duo è prettamente maieutico. Il pubblico avrebbe partorito la purezza della risata, pur non essendone completamente consapevole. Non sapeva, la platea, che Dandy Danno e Diva G attraverso il linguaggio più incisivo, avrebbero spogliato – velo dopo velo – la mente carica di brutti pensieri, affanno, cinismo e brutture tipiche da “tempi moderni”. Attraverso le lacrime provocate da incessanti risate, si purifica l’animo che, quasi impercettibilmente, torna indietro piano piano.
Alessandra Maria, EnnaOra 24 agosto 2017

Press Review

Powered by David Malaguarnera